Associazione Sportiva Dilettantistica

Facebook Icona Fb

Esempio Icona

14 ottobre 2018

Manerba Calcio vs Serle 2-4

Manerba Calcio vs Serle 2-4

MANERBA d/G - Il Serle raccoglie altri tre punti importanti, i primi di questo campionato in trasferta; per farlo ha dovuto superare un Manerba caparbio che ha messo in difficoltà sin dai primi minuti la squadra ospite.

L'approccio alla gara del Serle è disastroso e al 6' il Manerba è già in vantaggio con Billa che scatta sul filo del fuorigioco e batte Mascia. La squadra biancoblu sembra non riuscire a trovare le misure giuste e non riesce a macinare gioco, dall'altra parte il Manerba gioca a viso aperto lottando su ogni pallone.
Al 21' il Serle si fa vedere con Raciti ma il suo tiro dalla distanza è controllato dal portiere di casa. Sull'altro fronte Mascia, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, salva il risultato con un intervento di riflessi. Il Serle subisce l'aggressività del Manerba e, dopo la prima mezz'ora, è costretto ad utilizzare già due cambi a causa di alcuni infortuni.
La difesa sembra in difficoltà a controllare la velocità degli attaccanti di casa e al 32' il numero 11 di casa guadagna un rigore atterrato in area da Mascia. Su dischetto si presenta Manfrè che, con l'estremo difensore fermo, conclude a lato.
Due minuti più tardi però è lo stesso giocatore di casa a farsi perdonare con un eurogol: un tiro dalla lunga distanza che va a infilarsi sotto il sette della porta difesa da Mascia.
Il Serle potrebbe accusare il colpo ma non lo fa, al contrario i bianco blu provano a rialzare la testa con Melzani che, dalla destra, mette in mezzo un pallone invitante che taglia tutta l'area ma sulla quale Tonni non ci arriva per un soffio. L'occasione sembra rinvigorire la squadra ospite che al 44' accorcia le distanze: Cherubini testardo rincorre un pallone fino alla linea di fondo per poi appoggiare per l'accorrente Pedrotti che non sbaglia.
Il Serle vuole raddrizzare subito una partita che era iniziata nel peggiore dei modi e lo fa prima della fine del primo tempo raggiungendo il pareggio con una perfetta girata di Melzani pescato nel cuore dell'area di rigore.

La ripresa mostra un Serle che torna in campo con un altro piglio e dopo pochi secondi Cherubini si divora l'occasione del vantaggio prima sparando contro il portiere e poi concludendo di poco a lato da posizione centrale.
Al 10' è il Manerba che potrebbe mettere la testa avanti ma il pallone calciato dall'attaccante che elude l'uscita di Mascia, danza a pochi centimetri dalla linea di porta senza che nessuno arrivi alla deviazione.
Al 18' bella azione del Serle che esce dalla propria area palla al piede, Essoundousi chiude una triangolazione ampia lanciando Melzani che serve in mezzo Cherubini atterrato in area dal difensore in netto ritardo; tra le proteste degli ospiti l'arbitro non ravvede gli estremi per il rigore.
Il Serle continua a premere alla ricerca della rete che arriva al 29': sugli sviluppi di un calcio d'angolo i bianco blu tentano la conclusione in più di un'occasione con la sfera che arriva tra i piedi di Essoundousi lucido nel servire Cheerubini che stavolta non sbaglia.
Un Serle in alcune fasi troppo lezioso lascia la partita aperta e rischia qualcosa di troppo nei minuti finali: al 42' quando un batti e ribatti in area si chiude con una conclusione più facile da sbagliare che da finalizzare con la palla che s'impenna sulla linea di porta e, tre minuti più tardi quando un traversone viene deviato sulla traversa prima di finire tra le braccia di Mascia.
In pieno recupero, con il Manerba completamente sbilanciato alla ricerca del pareggio, Cherubini chiude la partita con una cavalcata e con un piatto che ferma il risultato sul 2-4.

Per il Serle arrivano tre punti fondamentali e sudati, ottenuti mostrando un gioco non così brillante e con qualche meccanismo ancora da regolare per poter continuare a rincorrere obiettivi importanti.