Associazione Sportiva Dilettantistica

Facebook Icona Fb

Esempio Icona

08 dicembre 2019

Nave Calcio vs Serle 1-2

Nave Calcio vs Serle 1-2

NAVE - Il Serle torna alla vittoria, tre punti importanti anche se più sudati di quanto la classifica potesse suggerire prima della gara: il Nave Calcio, infatti, non ha reso facile la vita ai ragazzi di mister Zerbio con le due squadre che hanno sprecato tanto in una partita farcita di molti errori, da una parte e dall'altra.

Trascorre un solo giro di lancette e il Nave ha già l'occasione per sbloccare la gara ma Loda è bravo a proteggere il proprio palo. Sul seguente calcio d'angolo è il numero 10 locale a tentare il colpo di testa ancora deviato in angolo dall'estremo difensore bianco blu. Sul secondo calcio d'angolo consecutivo il Nave è sfortunato e, a negare la gioia del gol alla squadra di casa, è la traversa.
Il triplice rischio corso sembra dare la scossa al Serle che al 3' sblocca il risultato: Essoundousi cerca Cherubini, l'attaccante entra in area e carica la conclusione che va ad infilarsi alle spalle del portiere di casa.
Al 6' ci prova Gandini ma la sua conclusione termina poco lontano dagli incroci. Al 8' il Nave torna ad impensierire la difesa ospite: il numero 10 di casa intercetta un passaggio orizzontale di Ronchi e s'invola verso la porta difesa da Loda ma la sua conclusione termina fuori.
Una buona azione di squadra permette a Essoundousi di presentarsi davanti all'estremo difensore di casa, l'attaccante bianco blu tenta una buona conclusione che taglia fuori proprio il portiere e la difesa che aveva recuperato la posizione ma l'intervento del centrale del Nave che ribatte la sfera praticamente sulla linea di porta nega la gioia del raddoppio al Serle.
Sull'altro fronte il Nave non riesce a concretizzare qualche buona occasione: Loda al 13' para a mano aperta la conclusione del numero 11 di casa.
Al quarto d'ora Essoundousi si procura una punizione dalla lunga distanza: è lo stesso attaccante ad incaricarsi della battuta con la conclusione potente che impegna l'estremo difensore del Nave che si oppone con i pugni. Sulla ribattuta ci va Gandini che, da due passi, non indovina lo specchio della porta.
Al 20' è Raciti a tentare il colpo del ko su calcio di punizione ma prima il tiro viene ribattuto dalla barriera, poi sul secondo tentativo la sfera termina poco lontano dallo specchio della porta. Poco dopo è ancora Cherubini a sprecare un buon pallone svirgolando un suggerimento di Gandini.
Al 32' si rivede il Nave con un lancio dalle retrovie verso due giocatori appostati nel cuore dell'area avversaria che mancano l'aggancio per la conclusione. Qualche minuto più tardi sono ancora un paio di interventi miracolosi di Loda, sicuramente tra i migliori del Serle, a salvare il risultato.
Prima dell'intervallo però la squadra di casa trova, anche meritatamente, il pareggio: Rossini va via a Vivenzi e arriva sul fondo per poi inventare una parabola velenosa che beffa Loda per poi infilarsi sul secondo palo.

Nella ripresa il Serle sembra partire con una marcia in più. Al 6' Essoundousi viene atterrato in area, il direttore di gara non può far altro che decretare la massima punizione a favore dei bianco blu. Sul dischetto di presenta lo stesso Essoundousi che spiazza il portiere e porta in vantaggio i suoi.
Il vantaggio sembra dal sicurezza al Serle che comincia a giocare con più scioltezza. All'8' Tonni, subentrato sulla fascia sinistra, inventa un buon suggerimento per la girata di Ragnoli che termina poco sopra la traversa. All'11' è ancora Ragnoli ad impegnare il portiere con una conclusione potente che viene deviata e alzata sopra la traversa.
Il Serle si limita a controllare la gara per tentare di ripartire poi in contropiede ma pecca di lucidità negli ultimi metri. Al 32' i bianco blu si proiettano in avanti ma una bella cavalcata termina con una conclusione svirgolata di Tonni su suggerimento di Cherubini.
Il controllo della gara da parte del Serle potrebbe andare in fumo in pieno recupero: al 47', sugli sviluppi di una punizione, il Serle è graziato da un errore del numero 5 di casa che non indovina lo specchio della porta da due passi.